sowandcrop

all around greens


Lascia un commento

Uova di Dorifora

Ed ecco puntuali le uova della Dorifora sulla pagina inferiore delle foglie delle patate…

e, come per gli adulti, la tecnica migliore e meno inquinate per tutto e tutti è lo ‘schiacciamento manuale’.

Annunci


Lascia un commento

Dorifora

Non sembra vero ma sta già iniziando ad arrivare.

Non è ancora sulle foglie a far danni con le sue larve ne a deporre le uova ma sotto le piante di patata un po’ più sviluppate, se si sposta con delicatezza la terra alla base dei fusti giovani, si vedranno i primi adulti nascosti, immobili che fingono di essere morti.

Prenderli, schiacciarli e offrirli a qualche formica in missione ‘cibo’.

Ciclo chiuso.

E’ solo l’inizio, ma un periodico passaggio con individuazione dei primi adulti aiuta a contenere i danni ed evitare i necessari trattamenti.

Poi sarà la volta delle uova sulla pagina inferiore delle foglie, e quindi delle larve e degli adulti che ci sono sfuggiti.

Io porto sempre con me un barattolo in cui buttarle man mano che le trovo sulle mie patate,poi vado alla ricerca di un formicaio che apprezza la consegna a domicilio.

 

IMG_1541


Lascia un commento

Tempo di patate.

Inizia il raccolto scalare delle mie patate seminate in aprile.

Grazie al tempo meteorologico e all’ubicazione (sole e alla sera sempre ventilato) e nessuna gelata post semina il raccolto promette bene: circa un chilo abbondante per pianta. Ne ho messe giù 15 e quindi credo che il fabbisogno famigliare (2 persone) annuo sia coperto.

Prima della fioritura le copro, invece di rincalzarle, con paglia semi compostata così riescono a sviluppare tuberi belli grossi e lisci senza trovare ostacoli di tipo meccanico (pietre o terreno compatto).

Non le ho mai bagnate anche grazie alla pacciamatura.

L’unico difetto è che intrappolandosi l’umidità vi si rifugiano le lumache senza guscio che però riesco ad eliminare con la birra.

Ho solo fatto un paio di pulizie di quelle poche erbacce spontanee come Convolvulus arvensis.

Non ho fatto alcun trattamento se non una sola somministrazione con Bacillus thuringensis  in maggio prima della fioritura, per contrastare i fitofagi, mentre per la peronospora non ho avuto attacchi e quindi nessun trattamento si è reso necessario.

Nella penultima foto il risultato di una pianta nell’ultima quello di tre.

Non somministrando alcun prodotto nei germogliante sui tuberi raccolti , ne avendo un locale idoneo alla loro conservazione le lavo, pelo, taglio e congelo.


Lascia un commento

Easy growing of potatoes.

It’s true: I’ve tried and I’ve crop a great number of potatoes.

Great solution for balcony where space is limited.

Don’t give up eating potatoes, grow them in a barrel, box, or sack.

 

http://www.agrinfobank.com/2013/07/4-simple-steps-to-grow-hundred-pounds.html#.UfSCRFPuz_k