sowandcrop

all around greens

Rosemary.

Lascia un commento

Il nome deriva da “ros”= rugiada, e “marinus”= mare, econdo altri deriverebbe sempre dal latino ma da “rosa = rosa” e “maris = mare” cioè “rosa del mare” secondo altri dal latino “rhus = arbusto” e “maris = mare” cioè “arbusto di mare” perchè cresceva spontaneo lungo le coste. Era tenuto in grande considerazione dagli Egizi e dai Romani. Nell’antica Grecia, chi non aveva la possibilità di procurarsi dell’incenso per gli Dei , bruciava il Rosmarino, che veniva pertano chiamato pianta dell’incenso. Nel Medioevo era impiegato per scacciare spiriti maligni e streghe e dal seicento venne utilizzato ed apprezzato anche come pianta ornamentale.
secondo una leggenda i fiori del rosmarino una volta erano bianchi, divennero azzurri quando la Madonna, durante la fuga in Egitto, lasciò cadere il suo mantello su una pianta di rosmarino. Nei Capitolati di Carlo Magno è presente nell’elenco delle piante che non devono mancare mai negli orti del regno.
per la sua azione rinforzante sulla memoria, è ritenuto la pianta del ricordo, come dice Ofelia nell’Amleto: “Ecco laggiù il rosmarino, la pianta del ricordo”.
Utilizzate fin dall’antichità per le sue indiscusse proprietà officinali. La drioga sono le foglie fresche oppure essicate all’ombra. E’ antisettico, antispasmodico, colagogo, diuretico, stimolante, stomachico, tonico, vulnerario, rilassante ed aumenta le potenzialità mnemoniche. L’uso con finalità terapeutiche deve essere sempre fatto sotto stretta sorveglianza medica e seguendo precise indicazioni.
The Latin name ROS MARINUS, which could mean “rose or sea-dew” actually derives its name from the Greek term ” rhops” meaning shrub and “myrinos” meaning aromatic. Rosemary is one of the most well-known aromatic plants, used both in cooking and as a medicinal cure both by the Greeks and the Romans. It was supposed to increase memory and was therefore considered a symbol of fidelity by lovers and used in crowns worn by brides during their wedding celebrations. One legend narrates that a Rosemary bush offered shelter to the Virgin Mary during her flight from Egypt and that the flowers became blue after she had covered it with her cloak.This aromatic bush was an essential part of the Medieval herb garden and after the 16th century was also an ornamental plant artistically pruned to desired shapes. Recognised for its therapeutic vale from ancient times, it was burnt in rooms of sick people to purify the air and hung in law courts for protecton against “prison fever ” . During the plage epidemic it was attached to walking sticks or placed in pockets and sniffed when passing infected areas. Even today in some Mediterranean towns clothes are dried on rosemary to extract the oils which kill the moths.
Ingested, rosemary works as a digestive, an anti-spasmodic and a carminative. Stimulates diuresis and perspiration, regulates the menstral cycle, fluidifies bronchial secretion, calms excesive coughing. External usage alleviates rheumatic and arthritic pain
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...