sowandcrop

all around greens

LAVORI MESE DEFINITIVO

Lavori di marzo.

Lascia un commento

Eliminare le erbacce dai terreni di semina.

Anticipare le semine di cucurbitacee  (zucchino e cetriolo) e delle solonacee (pomodoro, peperone e melanzana) al coperto.

Terminare letamazione e vangatura terreno nelle aiuole di semina in pieno campo e in serra fredda.

Aprire le serre fredde nelle giornate di sole per arieggiare ed evitare fenomeni di ammuffimento.

Se il terreno ve lo consente (non da me…) si possono seminare all’aperto insalate da cespo e taglio, piselli, carote, bietole e spinaci, prezzemolo, rucola, ravanelli.

Porre a dimora patate e cipolle, e per chi non lo avesse fatto prima dell’inverno, aglio e scalogno.

Se prevedete rischi di gelate notturne e seminate già in pieno campo provvedete alla copertura delle semine di notte con uno strato di TNT o velo da sposa leggero.

Trapiantare appena raggiunte le due-tre foglie defintive, ma ancora al coperto, pomodoro e solonacee varie.

Finire di raccogliere, se non danneggiate irrimediabilmente dall’inverno carote, rape e barbabietole, porri e il cavolo nero.

Verso fine mese iniziare i semenzai di tutto ciò che a fine aprile può andare in pieno campo: angurie, meloni, zucche, zucchette ornamentali.

Verso fine mese seminare all’aperto: fagioli, fagiolini sia le varietà nane che rampicanti, topinabur, girasoli, mais, e batate.

Proseguie con semine scalari di 15-20 giorni delle insalate, da taglio e cespo, e dei ravanelli.

Nel frutteto: terminare il più velocemente possibile le operazioni di potatura, apportare del letame maturo alla base della pianta dopo aver zappettato leggermente il manto erboso.

Affrontare i lamponi: potature drastiche o meno a seconda della varietà (rifiorente o meno), sistemare i tutori eventualmene danneggiati dall’inverno e letamare. Verso fine mese valutare un’eventuale rasatura del prato tra le fila.
Potare ribes e uva spina lasciando il legno nuovo ed eliminando quello danneggiato o troppo vecchio.

Aioula aromatiche: pulire, eliminare legno rotto, arieggiare il terreno, potare il rosmarino e dai rami con parte legnosa fare talee.

Sfoltire ed eventualmente fare nuovi mpianti con le fragole tolte dalla fragolaia. Valutare anche la possibilità di creare aiuole in verticale per ottimizzare lo spazio.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...